Costi ristrutturazione casa

Costi ristrutturazione casa

Costi ristrutturazione casa

Decidere di ristrutturare il proprio immobile, o decidere di acquistare un immobile da ristrutturare non è sempre semplice. Una delle prime domande che ci si pone è “quanto costa ristrutturare la mia casa, il mio negozio o il mio ufficio?”.

Avere un’idea chiara di quanto si andrà ad investire non è sempre facile.

Alcuni decidono di avere un progetto di partenza prima di individuarne i costi, altri preferiscono avere prima un’idea di massima dei costi e definire in seguito i dettagli progettuali.

Avere un’idea chiara dell’importo necessario potrebbe però non essere semplice. A parità di mq dell’immobile, il costo della ristrutturazione può variare in base alle seguenti tematiche:

  • La soluzione progettuale desiderata
  • Stato in cui si trova l’immobile (ad esempio se necessita di una ristrutturazione strutturale)
  • Le finiture richieste dal committente
  • La tipologia di impianti di cui si necessita modificare o realizzare ex novo

Le voci di lavorazione di un preventivo possono variare e non essere le medesime tra le diverse aziende a cui chiederete il preventivo. Questo perché non tutti includono tutte le voci necessarie al compimento dell’opera per mantenere quello che vi hanno promesso, ovvero “un prezzo a mq” da rispettare. La verità è che in nessuna ristrutturazione esiste un vero e proprio “prezzo a mq” standard per tutte le ristrutturazioni. Ogni ristrutturazione è a sé non esistono ristrutturazioni ripetitive, perché il bello delle ristrutturazioni è proprio questo, che il tuo immobile, la tua casa, il tuo negozio o il tuo ufficio, sono uniche.

E’ inoltre importante ricordarsi che è possibile recuperare buona parte dell’investimento grazie alle detrazioni fiscali.

 

Un immobile ristrutturato acquista un valore unico e autentico, ne aumenta il suo prestigio, e consente di massimizzare il tuo investimento.

 

Vediamo ora le voci che incidono maggiormente sulla spesa di ristrutturazione.

1. Progettazione e Pratiche Edili

La progettazione ha la sua importanza sul totale della ristrutturazione. Quando il progetto viene studiato verificandone la fattibilità tecnica, probabilmente è il risultato dello studio di più figure professionali. Ad esempio, se si modificano delle pareti portanti, è sicuramente necessario l’intervento di un ingegnere strutturista.

La tipologia di pratica edile da presentare in Comune varia in base alla tipologia dei lavori.

Quando ci si affida a professionisti che collaborano sinergicamente il risultato della ristrutturazione del tuo immobile può essere sorprendente.

Ricordate che l’architettura è una forma d’arte, rivolgendosi ad un’azienda strutturata dotata di un giusto team di architetti, il risultato finale della vostra ristrutturazione sarà una bella opera d’arte, unica e non ripetibile. Il risultato finale della vostra ristrutturazione sarà scaturito dalle vostre necessità di funzionalità, esigenze, ma soprattutto vedrà realizzati i vostri desideri su una ristrutturazione studiata su misura per voi.

 

2. Demolizione del massetto

Questa voce fa spesso la differenza, valutare di rimuovere tutto lo strato sottostante le piastrelle, al fine di far passare i nuovi impianti o eliminare materiali logori dal tempo trascorso, può avere un impatto economico importante. In caso di budget ridotto si può optare per un pavimento in sovrapposizione all’esistente, valutando i giusti accorgimenti per le porte, interne e blindata, e per le porte finestre.

Spesso si ha l’errata convinzione che demolire un muro abbia un costo importante, non è sempre così. Pertanto, prima di prendere decisioni affrettate, pensando erroneamente di risparmiare importanti somme, è meglio valutare di chiedere un preventivo dettagliato, potresti accorgerti che creare un ampio ambiente aperto, può dare freschezza e funzionalità ai tuoi spazi, con un costo poco rilevante sul totale della ristrutturazione.

 

3. Realizzazione di nuovi impianti

La realizzazione di nuovi impianti, ha invece un’incidenza importante all’interno dei costi di ristrutturazione. Soprattutto se si valuta il rifacimento totale di:

  • Impianto elettrico
  • Impianto idrico
  • Impianto gas
  • Impianto di riscaldamento
  • Impianto di climatizzazione
  • Impianto domotico
  • Impianto di allarme

A queste voci inoltre andrà aggiunta l’assistenza muraria necessaria alla realizzazione dei vari impianti.

Solitamente il calcolo degli impianti si stima a punti, non a mq o “a corpo”, è meglio diffidare da proposte di impianti preventivate con un prezzo a mq o “a corpo”, potrebbero non includere le predisposizioni a voi necessarie.

Tutti gli impianti devono essere eseguiti e certificati da tecnici specializzati, altamente qualificati e abilitati.

 

4. Finiture

Le finiture scelte possono incidere notevolmente sul costo totale della ristrutturazione. Rifinire una parete con lo smalto colorato non ha lo stesso costo di una normale pittura bianca lavabile.

Anche le piastrelle incidono notevolmente sull’importo totale, immaginiamo una piastrella che costa 20 €/mq ed una che costa 200 €/mq. Ovviamente il costo può variare di tanto, ed in questo caso il costo varierà anche in base ai mq da ristrutturare.

Infissi interni ed esterni possono anch’essi avere delle differenze importanti. Si pensi ad esempio alla differenza tra una porta in laminato ed una laccata incisa, il costo può variare anche di 800 € per ogni singola porta, che andrà moltiplicato per il numero di porte che si desidera acquistare. Nel caso di infissi esterni dipende principalmente dal tipo di materiale scelto, ovvero infissi in pvc, in alluminio, in legno alluminio o in legno massello, l’importo totale può arrivare anche a quadruplicarsi, in funzione del tipo di materiale scelto, della finitura, del tipo di vetro, del numero di camere e così via. Anche la porta blindata può avere notevoli variabili, in funzione della classe antieffrazione desiderata, del sistema di apertura digitale o motorizzata, del numero di ante (ad esempio anta singola o doppia), e dalla necessità di dover riprodurre una tipologia di pannello esterno simile all’esistente, qualora di debba sostituire una porta di un immobile che fa parte di un condominio d’epoca.

 

Infine un suggerimento che vi diamo è quello di non risparmiare su una bella vasca idromassaggio o una bella doccia con colonna a più getti, i benefici che avrete dal relax dettato da queste forniture che ormai sono alla portata di tutti è estremamente soddisfacente. E sul totale del preventivo non incide in maniera preponderante.

Noi di RMA Ristrutturazione da ManuAle vi affidiamo uno dei nostri architetti, per aiutarvi a scegliere la soluzione migliore in funzione alle vostre esigenze e al vostro budget.