Arriva l’estate…una ventata di aria fresca in casa tua!

Arriva l’estate…una ventata di aria fresca in casa tua!

La primavera è arrivata. Si pensa già all’estate? Il caldo e l’afa nelle nostre città sono il primo timore di chi vive nella propria casa durante i mesi estivi, quelli più caldi. La scelta giusta è dotarsi di un sistema di climatizzazione e tuttavia ciò non è banale perché bisogna capire qual è più adatto alle condizioni ambientali del proprio contesto abitativo.

Per scegliere la soluzione migliore, occorre infatti tener conto della geometria dei locali, del volume di aria da raffrescare, delle dimensioni, numero di pareti esposte, numero di finestre e porte-finestre, numero di persone che vi abitano; il tutto per stabilire tipo e potenza del climatizzatore.

Permettere di regolare la temperatura e l’umidità degli ambienti interni di un locale non è affatto una cosa da poco se si vuole ottenere un alto e soddisfacente grado di comfort e benessere all’interno della propria casa.

Di solito l’impianto è costituito da due elementi, quali unità interna per l’aspirazione dell’aria e per il suo raffrescamento e l’unità esterna per l’espulsione all’esterno dell’aria calda presente nell’abitazione.

La materia riguardante questo argomento non è semplice: esistono diversi tipi di climatizzazione, tra i quali:

  • On off
  • Inverter
  • Monosplit
  • Multisplit
  • Senza unità esterna
  • Canalizzati

Ma possono essere a parete, a pavimento, a soffitto e a controsoffitto.

  • On Off: funziona alternando periodi di attivazione a periodi di disattivazione della macchina a seconda della temperatura all’interno del locale
  • Inverter: consente di regolare in continuo e in modo automatico la potenza e la velocità di funzionamento in base alla temperatura esterna e ai valori impostati per gli ambienti interni, evitando il continuo spegnimento e accensione dei normali climatizzatori standard.
  • Monosplit: ogni apparecchio interno è collegato ad una unità esterna. Per piccole abitazioni. Necessitano di adeguata manutenzione e della pulizia dei filtri
  • Multisplit: due o più apparecchi interni collegati alla stessa unità esterna. La parte motore è più grande di quella classica e con prestazioni più elevate.
  • Senza unità esterna: ideale per coloro che non possono posizionare l’unità esterna, per vincoli architettonici o per mancanza di spazio, sulla facciata dell’edificio. Questo nuovo sistema infatti permette una totale integrazione architettonica; all’esterno dell’edificio si vedono solo due griglie per l’aspirazione e l’espulsione dell’aria.
  • Canalizzati: è la soluzione ideale per chi ha una media o grande abitazione o più ambienti che necessitano di un’elevata quantità di aria fresca: il sistema di distribuzione dell’aria refrigerata permette di avere contemporaneamente il raffrescamento di tutti i locali, o di controllarli con un termostato o cronotermostato in ogni singolo ambiente.

Il condizionamento canalizzato è davvero un giusto compromesso per un ottimo rapporto qualità – prezzo;  la soluzione ideale per un’abitazione di qualsiasi superficie, con diversi ambienti o anche sviluppata su più piani, dove un sistema classico/standard di raffrescamento non produrrebbe un adeguato risultato prestazionale in tutti i locali dell’abitazione. Generare aria fresca e distribuirla in maniera omogenea nell’intera abitazione con un sistema di canalizzazione installato è la soluzione migliore, quella vincente.

Esteticamente performante, sofisticata e quasi invisibile, diversamente dalla soluzione di mono o multi-split, attraverso la creazione di controsoffitti o percorsi realizzati con cartongesso è possibile collocare i condizionatori (anche a soffitto).

Il funzionamento è lo stesso di un sistema tradizionale, e dunque si ottiene sia il raffrescamento che la  deumidificazione dell’aria; l’aspetto più importante è la modalità di utilizzo e veicolazione dell’aria stessa durante il processo di refrigerazione/produzione dell’aria fresca che successivamente verrà diffusa in modo omogeneo in tutta la casa: l’aria viene canalizzata lungo il percorso e fuoriesce dalle fessure collocate in ogni locale dell’abitazione, senza l’installazione di alcuno split.

L’aria fresca e la sua diffusione nei locali viene diretta e controllata da un punto remoto e sarete voi stessi a scegliere la temperatura, l’accensione e lo spegnimento del raffrescamento, oltre alla possibilità di regolarizzare anche la funzione di deumidificazione per incrementare il risparmio energetico.

Scegliere la soluzione “canalizzata” presenta dei vantaggi non proprio minimi:

  • tutti i locali possono essere raffrescati evitando di installare in ogni ambiente un condizionatore che risulta antiestetico e ingombrante;
  • la creazione di controsoffitti rinforzati, in cui è installata la canalizzazione creano uno spazio da adibire a ripostiglio aereo;
  • riduzione dei consumi energetici, in quanto la produzione di aria fresca avviene in un unico punto che successivamente viene distribuita in modo omogeneo in tutta la casa
  • regolazione della temperatura degli ambienti
  • nessun ostacolo nel posizionamento del mobilio

E’ ovvio però che il costo iniziale di un condizionatore canalizzato non può essere uguale a quello di un condizionatore tradizionale, ma questo anche perché potenzialità e prestazioni sono maggiori, riducendo sensibilmente in ogni caso  i consumi che si avrebbero con l’accensione di un condizionatore in ognuno di dei vani della propria casa.

Comunque sia installare un condizionatore in ogni ambiente sarebbe troppo oneroso e dispendioso; installare e far funzionare un “unico” condizionatore, pensando di climatizzare ogni ambiente è un’idea folle e impensabile, in quanto si consumerebbe un quantitativo di energia elevato senza ottenere i risultati desiderati o sperati.

La vera opportunità di poter installare una “macchina” di questo genere vi salverà da qualsiasi dubbio futuro e sicuramente vi gratificherà da un punto di vista della soddisfazione di poter soggiornare e vivere in un ambiente sano e particolarmente confortevole.

Per l’acquisto e l’installazione è possibile consultare RMA srl, la quale farà un sopralluogo nella vostra abitazione e stenderà un preventivo gratuito per orientarvi sulla spesa iniziale.

RMA srl si avvale di personale unicamente qualificato e certificato con regolare Patentino Frigoristi.

La certificazione dei tecnici del freddo, cioè di tutti quegli operatori che possono utilizzare e comprare il gas refrigerante, esiste dal 2008 in quasi tutti gli Stati europei.

La principale ragion d’essere del patentino è la tutela dell’ambiente, dunque far sì che i tecnici abbiano i requisiti e le competenze per la manipolazione e la riduzione delle emissioni dei gas HFC

Questa certificazione, oltre ad essere un obbligo di legge, è anche importante per diversi motivi:

– miglior qualità delle installazioni

– miglior soddisfazione dei clienti finali in quanto il prodotto dà risultati migliori

– minor consumo energetico

– sicurezza di funzionamento e tutela degli inquilini dell’abitazione

– garanzia della professionalità di chi opera con i gas refrigeranti

– garanzia della macchina, che decade se installata da personale non qualificato